COLLEZIONE

COLLEZIONI

logo

AZIENDA

 

  • AZIENDA

    La storia di IVY OXFORD  ha inizio nei primi anni Cinquanta, gli anni del sogno americano: in Italia e in Europa, iniziano a nascere le maggiori industrie di abbigliamento.

    Anche la famiglia di Luigi Cappio è titolare di un’azienda tessile.

    Forte di questa eredità, il futuro fondatore di Ivy Oxford, completati i suoi studi, inizia a documentarsi attentamente riguardo ai materiali e alle tendenze più innovative del settore. Il suo obiettivo è quello di mettere a frutto le proprie competenze per emergere in un mercato quanto mai aperto e dinamico.

    Nasce così  una piccola azienda produttrice di impermeabili in nylon: la praticità e la singolarità del prodotto ne decretano un immediato successo.

    Ma Luigi Cappio è un infaticabile look hunter: interessato a scoprire prodotti alternativi da far conoscere al mercato europeo, continua a viaggiare e a documentarsi, con un occhio attento alle tendenze d’Oltreoceano. E’ la scoperta del mondo dello sportswear di cui, immediatamente, intuisce l’enorme potenziale e la versatilità.

    Web Client
  • La prima collezione: nasce lo stile casual

    Rilevata una piccola azienda torinese, Luigi Cappio produce subito una mini collezione maschile. Sono meno di dieci prodotti, ma ancora oggi identificano la storia della sua azienda come simbolo di stile casual, che non esisterebbe senza capi come i Flying Jacket, gli Starting jacket o l’Eskimo in popeline water repellent, e il Montgomery e il Caban Pea-coat in panno blu.

    Mutuati dalla tradizione militare degli States, questi capispalla, indossabili al tempo e alla moda, vengono raggruppati da Luigi Cappio sotto il marchio di Ivy Oxford: un marchio dalla forte carica evocativa, che rimanda alla realtà spensierata dei campus statunitensi e al quale, da questo momento, dedica le sue energie e creatività.

    La prima linea IVY OXFORD registra in Francia un successo che va oltre ogni attesa e che si mantiene in crescita costante per ben dieci anni.

    Web Client
  • Una storia di successo in Italia e all’estero: lo sportswear oltre lo sport

    Con il marchio Ivy Oxford, l’abbigliamento per il tempo libero fa la sua comparsa nella realtà quotidiana dei giovani in Europa; ma è solo nei primi anni Settanta che Luigi Cappio sente il mercato italiano pronto a recepire ed apprezzare le sue proposte.

    E’ il momento di creare un’articolata rete di vendita che gli consente di posizionarsi in modo mirato sull’intero territorio nazionale e allo stesso tempo di impegnare nuove energie nell’evoluzione e nella diversificazone dei suoi prodotti. A giubbotti e capispalla si aggiungono così pantaloni, camicie, maglie, maglioni e t-shirt che inventano un total look del tempo libero.

    Uno stile basato su un’elevata vestibilità e sulla facilità di abbinamento di colori, che consente all’uomo di coniugare giorno per giorno, praticità e classe.

    Web Client
  • Fedeli a se stessi, stagione dopo stagione

    Il successo di Ivy Oxford è sempre legato al segreto di restare fedele a se stesso negli anni: mentre il mercato si frantuma ed insegue le mode l’azienda di Luigi Cappio continua la propria strada fatta da tessuti di qualità, comfort e un’offerta di prodotti concreti a prezzi corretti.

    Ma il motto che ispira la filosofia aziendale è “rinnovamento nella continuità”: ed ecco che, nel 1995, Ivy Oxford intraprende un’azione capillare di riposizionamento sul mercato. La rete distributiva viene interamente rinnovata nella capillarità e nella qualità dei punti vendita.

    La collezione comprende ormai 200 capi e rappresenta pienamente il mondo evoluto dell’abbigliamento per il tempo libero. Un mondo al quale, nel 1998, si uniscono gli storici giubbotti in pelle da aviazione SCHOTT N.Y.C. (MADE IN U.S.A.), di cui Ivy Oxford diventa licenziataria unica sul mercato Italiano.

    Intanto, ad affiancare con capacità ed entusiasmo Luigi Cappio entrano in azienda i suoi tre giovani figli Maura, Alberto e Andrea, che concorrono con la loro competenza al sempre crescente successo proprio degli ultimi anni della storia aziendale, fino a raddoppiarne il fatturato.

    Web Client
  • Un futuro nel segno del total look

    Nel 2000 Ivy oxford è diventata un’azienda totalmente autonoma: la nuova sede, situata sulla strada statale del Sempione, in posizione strategica fra Milano e Varese, è fucina costante di idee, che si proietta nel futuro con propositi di libertà e di screscente sviluppo.

    I giovani eredi di Luigi Cappio e il giovanissimo team di stiliste chiamate a progettare i modelli delle collezioni hanno infuso nuova freschezza alla linea Ivy oxford, contraddistinta oggi da un’inedita vivacità declinata su un’ampia scelta di pezzi comodi, colorati, facili da indossare e coordinare.

    Il 2002 ha visto nascere la prima collezione donna e nel 2003 ha preso forma la linea Ivy Oxford Positive Technology, che sfrutta l’alta tecnologia propria dei tessuti Gore-Tex e Loro Piana Storm System, per realizzare capispalla che garantiscono le migliori performance in termini di impermeabilità e traspirabilità.

    Oggi l’affiatato team di Ivy Oxford si sta aprendo allo studio di

    accessori: cinture, borse, sciarpe e cappelli per potersi inventare e reinventare ogni giorno un total look all’insegna di vivacità, classe e freschezza attinte da quanto di meglio sappia offrire un mondo sempre più dinamico e senza confini.

    Web Client

FILOSOFIA

0

“Rinnovamento nella continuita’”: questo e’ il motto che, da oltre cinquant’anni, guida il lavoro di Luigi Cappio, dei suoi figli e del suo staff composto da circa 50 dipendenti.

La voglia di rinnovare la moda ha ispirato la nascita del marchio agli albori degli anni Sessanta, quando Luigi Cappio ha importato in Europa, insieme con lo sportswear, un pezzo di sogno americano. Il nome Ivy Oxford rimanda infatti alla tradizione delle prestigiose universita’ statunitensi della Ivy League.

Quella di Luigi Cappio e di Ivy Oxford e’ stata una rivoluzione, e al tempo stesso una sfida difficile: vestire con eleganza il tempo libero, attraverso una scelta mirata di tessuti, colori e abbinabilita’ dei diversi capi delle collezioni.

Oggi come allora, a distanza di mezzo secolo, il marchio Ivy Oxford si arricchisce di nuovi significati: attento, senza tradire il proprio spirito originario, ad anticipare le esigenze di un pubblico capace di scegliere, libero da condizionamenti.

“Non abbiamo mai inseguito i fenomeni di massa. Non facciamo moda, e questo e’ sempre stato il nostro punto di forza. Abbiamo sempre seguito la nostra strada, puntando sull’utilizzo dei migliori tessuti, sul lavoro teso a offrire la migliore vestibilita’, sulla proposta di capi concreti a prezzi corretti” – afferma Luigi Cappio.

La strada del futuro continuera’ a ricalcare questi principi: senza perdere di vista il lavoro costante e indispensabile di aggiornamento e senza perdere di vista la funzione sociale che sempre piu’ connota il nostro modo di vestire. Nelle piu’ recenti collezioni questo intento si traduce nella volonta’ di esprimere uno sguardo positivo verso la vita tramite tessuti pregiati trattati con disinvoltura, colori accesi, piccoli dettagli creativi che impreziosiscono il casual di tutti i giorni

“Le distanze si stanno annullando e guardare con attenzione all’esterno e’ diventato indispensabile – sostiene Luigi Cappio – se a questa attenzione unisci la passione, proporrai sempre un prodotto vivo.”

SHOWROOM

 

 

 

 

 

      ivy@ivyoxford.it

.